Sri Lanka, l’Isola Splendente

Tredici giorni fra le città medioevali e i Buddha di granito dell'antica Ceylon, fra viaggi nella giungla a dorso di elefante e relax nelle bianche spiagge del Robinson Club, sull’isola di Funamadua.

22

GIORNO 1 – Habarana

Arrivo all'aeroporto di Colombo, dove i clienti verranno accolti dallo staff aeroportuale e dalla guida in lingua italiana, ricevendo adeguata assistenza. Successivamente avrà luogo il trasferimento diretto per Habarana, con una confortevole fermata a Kurunagala. (Tempo totale del trasferimento: 4 ore) Durante la pausa sarà fornito ai clienti un piatto di frutta e tè o caffè. Habarana è il punto centrale del triangolo culturale dello Sri Lanka e la base più conveniente per escursioni alle antiche città storiche. All'arrivo aperitivo di benvenuto. Pranzo presso l'hotel con buffet internazionale. Pomeriggio a disposizione da poter spendere in piscina, rilassandosi nei maestosi giardini dell'hotel, o privilegiando un safari a dorso di elefante attraverso la giungla di Habarana (escursione facoltativa con supplemento). Ogni elefante è in grado di trasportare fino a 4 passeggeri. Cena e pernottamento in hotel.

1

GIORNO 2 - Habarana - Sigiriya - Polonnaruwa - Habarana

Dopo la prima colazione salita alla rocca di pietra di Sigiriya. Questo patrimonio mondiale dell'UNESCO, una spettacolare fortezza, è una delle principali attrazioni dello Sri Lanka. Gli aspetti più imponenti di questo complesso unico sono i giardini d'acqua, gli affreschi delle belle fanciulle, la parete a specchio con graffiti antichi, la piattaforma del leone ed il vertice di 1.6 ettari, che era completamente ricoperto da edifici durante il periodo glorioso di Sigiriya. Ritorno in hotel per pranzo. Escursione pomeridiana a Polonnaruwa, la capitale medievale: un patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, è diventata famosa come capitale dopo il declino di Anuradhapura. (E' possibile effettuare il tour cittadino di Polonnaruwa in bicicletta). Il suo periodo di massimo splendore è stato dal 10 al 12 ° secolo d.C.

giorno 2

L'intero paesaggio della regione è punteggiato da grandi bacini artificiali, corsi d'acqua interni, il più famoso dei quali è il Prakrama Samudra o mare di Prakrama, di dimensioni maggiori rispetto al porto di Colombo. I monumenti di questa città medievale sono relativamente ben conservati, ed offrono una chiara testimonianza della glorioso passato dello Sri Lanka. E' stupefacente vedere il complesso del Palazzo Reale, il Quadrilatero con la sua concentrazione di patrimonio antico e lo spettacolare complesso di Gal Vihare con quattro immagini del Buddha, ricavate da una singola lastra di granito. Un esempio calzante dell'arte della scultura dello Sri Lanka. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 3 - Habarana - Anuradhapura - Mihintale – Habarana

giorno 3

Dopo colazione escursione di intera giornata ad Anuradhapura. La più conosciuta delle città dello Sri Lanka, è stata la capitale dell'isola per più di un centinaio di anni dal 5° secolo a.c. Alcuni monumenti buddisti hanno più di 2000 anni. Pranzo presso il Palm Garden Village, Anuradhapura. Successivamente si procede per Mihintale, a breve distanza da Anuradhapura. Questa montagna ricoperta di foresta è considerata sacra da tutti i buddisti, perché il buddismo fece la sua comparsa in Sri Lanka nel 3° secolo a.C. proprio qui. La salita alla sommità è interessante, dall'alto si può ammirare nella sua totalità la giungla sottostante. E' presente una "dagaba" buddista in cima alla roccia. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 4 - Habarana - Danbulla - Spice Garden - Matale – Kandy

g 4

Dopo la prima colazione partenza per Kandy, via Dambulla, con visita al tempio di pietra, un giardino spazioso e una fabbrica di batik. Questo "Vihara", conosciuto in tempi antichi come il "Vihara Jambukolena" si trova in cima alla rocca di Dambulla. Qui ci sono iscrizioni del 2° secolo a.C. Le strutture sono state ristrutturate da Vijayabanduhu (1055 d.c. - 1110 d.C.). Secondo un'iscrizione su Nissanka Malla, il sito dove il re ha rifinito d'oro le statue è stato chiamato Rangiri Dambulla: qui il re Kirtsiri Rajasinha di Kandy ha effettuato l'ultima ristrutturazione. All'interno del Vihara sono presenti molte statue del Buddha e degli dei, sedute o in piedi. Sulle pareti della casa dell'immagine si trovano dei dipinti: la maggior parte delle immagini appartiene al periodo di Kandy.

Si procede poi per Matale, visitando il giardino delle spezie dove le stesse possono essere osservate mentre crescono nel loro habitat naturale. Si ha modo di apprendere molto sulle spezie ed il loro uso nella cucina dello Sri Lanka. Pranzo presso il giardino delle spezie. Successivamente si visita un laboratorio di Batik per osservare le ragazze dello Sri Lanka mentre sono impegnate nell'industria artigianale del batik. Successivamente si procede per Kandy. E' una bella città, in cui il Campidoglio e l'ultima roccaforte dei re Sinhala conservano un'aura di grandezza, che il tempo non ha scalfito. Circondata da colline, con un tranquillo lago al centro, è il sito del celebre "Tempio del Dente" e dei reali giardini botanici che sono sede di una delle migliori collezioni di orchidee. Kandy e le sue frazioni sono il centro del settore artigianale dell'isola e le sue danze tradizionali sono i più spettacolari del paese. Aperitivo di benvenuto Dalada Maligawa (Tempio della Reliquia del dente sacro): a Kandy è il più venerato luogo di culto per i buddisti di tutto il mondo. Costruito nel 16° secolo, questo tempio ospita la sacra reliquia del dente di Buddha, portata in Sri Lanka dalla provincia di Kalinga nell'antica India del 4° secolo d.c. Diversi edifici sono stati aggiunti al complesso del tempio da successivi dominatori, il più recente è la tettoia dorata sopra la cappella interna dove la Reliquia del dente è stata posta. In origine il Tempio era all'interno del complesso del palazzo del Re come simbolo dell'autorità reale. Nel tardo pomeriggio show culturale. Cena e pernottamento a Kandy.

GIORNO 5 - Kandy - Pinnawela - Colombo – Negombo

g5

Dopo colazione si parte alla volta dell'orfanotrofio degli elefanti di Pinnawela. Localizzato sulle sponde del Maha Oya, ospita principalmente i giovani elefanti che sono stati allontanati dai loro ambienti naturali per varie ragioni, dai cambiamenti dovuti a progetti di sviluppo all'abbandono da parte dei genitori per la loro caduta in fosse e burroni. I momenti migliori per la visita sono durante le ore dei pasti o del bagno. Pranzo presso "Elephant Bay Restaurant" di Pinnawela. Si prosegue per Colombo. Tour cittadino serale di Colombo e trasferimento a Negombo. Cena e pernottamento a Negombo.

GIORNO 6 - Negombo – Colombo

g6

Dopo colazione si prosegue per l'aeroporto, in tempo per la partenza del volo direzione Maldive

GIORNO 6 – 13 Isola di Fanamadua

g7

In un angolo incontaminato delle Maldive, sull'isola di Funamadua, nelle spettacolari acque dell'atollo Gaafu Alif, a soli 20 minuti dall'aeroporto di Kaadehoo, si trova il Robinson Club Maldives, perfetta combinazione di eleganza, stile, disign e di bellezze naturali: spiagge bianche, acque incredibilmente cristalline e una barriera corallina unica. Il tutto per creare un vero paradiso terreste, dove potersi rilassare e ritrovare se stessi.

g8

LA NOSTRA OPINIONE

Un incredibile angolo di paradiso ideale per rilassarsi e vivere a contatto diretto con una natura spettacolare… il tutto in un ambiente squisitamente elegante!

g9

Leave a Reply

*

captcha *